Abtanzball

Artisti coinvolti Fabio Arcangeli - Danzatore e Performer; Javier Salnsky - Bandeon; Mila Morandi Maiorelli - Tangeira e Formatrice e il suo gruppo Tango Fem; Guendalina Salini - Artista

martedì 23 maggio 2017 – ore 19.30
via San Francesco di Sales, 1c – Roma
40 min circa

Christina Heger: +39 351 0165434 - info@esthia.net
Daniela Trincia: +39 333 2668028 - daniela.trincia@gmail.com

A CURA DI: Associazione Culturale Esthia, artisti

Dopo l’ennesimo femminicidio avvenuto, stavolta, nella Capitale, l’Associazione Culturale Esthia, artiste e artisti, hanno organizzato un’azione performativa mirata a sensibilizzare il pubblico.
Il muro settecentesco, tra la Casa Internazionale delle Donne e il carcere di Regina Coeli di Roma, diventa luogo di meditazione sulle vittime.
Un uomo, dentro la gabbia della gogna, adotta i nomi delle donne uccise, le nomina, le toglie dell’anonimato, diventano così parte di lui e di chi passa per caso o per volontà.
Nel cortile, aperto ma non accessibile, alcune donne, a suon di bandeon, ballano il tango, un rito di scambio continuo di forza, segnali e gesti. Sul fondo, una donna crea un mandala di sale, evocazione per eccellenza di un rito arcaico di pulizia e guarigione.
Con la triste media di una donna uccisa ogni tre giorni per mano di uomo col quale è affettivamente legata, la perfomance vuole stimolare la collettività a una maggiore consapevolezza, perché prenda una posizione di condanna attraverso nuove forme di contrasto con un linguaggio rinnovato, per ribadire #stopfemminicidio.

23/05/2017

performance

Ore 19:30

Entrata: Via San Francesco di Sales 1b

Organizza: Ass. Esthia e artisti