I lunedì dell'architettura a spasso per la città

EXTRA MOENIA
I lunedì dell'architettura a spasso per la città
Casa Internazionale delle donne
Via della Lungara 19, Roma

saluti             Francesca Koch, presidente Casa Internazionale delle donne
introduzione Amedeo Schiattarella, presidente IN/ARCH Lazio
interventi      Politica e storia delle "Case" in Italia e nel mondo,
                      Claudia Mattogno professoressa presso DICEA, Sapienza         

                      Roma,       

                      Progettazione partecipata degli spazi autogestiti, Chiara       

                      Belingardi assegnista presso DICEA, Sapienza Roma
                      Rapporto donne/architettura
                      Guendalina Salimei professoressa alla Sapienza Roma, 

                      fondatrice TStudio
Coordina        Andrea Mazzoli consiglio direttivo IN/ARCH Lazio

 

1959, Bruno Zevi – tra i fondatori dell’IN/ARCH ‐ inventa “i lunedì dell’archiettura”, incontri settimanali sulla cultura del progetto.
I lunedì si tengono ancora oggi, solitamente nella sede dell’ACER di via di Villa Patrizi, che ospita l’Istituto.
Ad inizio anno è stato rinnovato il Consiglio Direttivo di IN/ARCH Lazio che ha eletto Presidente Amedeo Schiattarella. Tra le prime decisioni quella di portare i Lunedi “a spasso per la città” allo scopo di avviare un dialogo con la cittadinanza anche in quei settori non specificamente interessati all’Architettura.
Il primo di questi Lunedì si terrà il 24 settembre presso la Casa Internazionale delle donne anche come espressione di solidarietà ad una importantissima attività dedicata alla cittadinanza femminile che si svolge a Roma fin dagli anni ’70 (prima a Palazzo Nardini e dal 1983 al Buon Pastore di via della Lungara).
Parleremo degli spazi che le donne, in Italia e nel mondo, si sono faticosamente conquistate a partire dai Women’s Building delle Esposizioni Universali fino ad una panoramica degli spazi che le donne hanno conquistato e progettato a partire dai Movimenti femministi degli anni Settanta.
Parleremo della progettazione partecipata e dal basso che si è sviluppata anche spontaneamente nella gestione dei centri sociali
autogestiti.
Parleremo infine dei rapporti tra donne ed architettura, in una città che a suo modo è stata anche generosa con le architettrici come
si definì la prima progettista donna in Italia (e forse in Europa) Plautilla Bricci che proprio a Roma progettò e diresse i lavori di
costruzione della Villa del Vascello. Ed ancora da donne sono state progettate e realizzate a Roma due delle più importanti
costruzioni degli ultimi anni: il MACRO di Odile Decq ed il MAXXI di Zaha Hadid.

24/09/2018

EXTRA MOENIA

Ore 19:00

Entrata: Via San Francesco di Sales 1a

Organizza: InArch Lazio - Casa Internazionale delle donne

Luogo: Cortile