Io obietto

 

Regia di Amandio Pinheiro


Con: Chiara David, Natalia Magni, Laura Nardi, Valentina Valsania

La storia raccontata è la vicenda vera di una donna di 32 anni,Valentina Miluzzo e delle persone che sono state attorno a lei in un ospedale di Catania nell’Ottobre del 2016.la madre disperata ed impotente e i medici, le ostetriche ,le infermiere colpevoli o complici di una morte per setticemia. Era una gravidanza desiderata, per la quale Valentina aveva fatto delle cure ma nessuno le ha detto che per proteggere la propria vita sarebbe stato indicato un aborto, nemmeno quando è salita la febbre.
Una delle tante, troppe storie nelle quali le scelte, le azioni, le ipocrisie di obiettori di coscienza portano alle conseguenze più tragiche per una vita.
I medici, per due lunghissime settimane, hanno tenuto questa donna  con una dilatazione uterina a letto, senza fare niente perché i feti davano segni di vita. Alla fine Valentina è morta.
Verrete a sapere come, l’obiezione di coscienza, genera di per se’ mala sanità nelle cure delle donne. Abbiamo bisogno di sapere per proteggerci. Aspettare che la donna stia male per curarla significa rischiare la sua vita e, a volte, farla morire.

17/02/2019

Spettacolo teatrale

Ore 21:00

Entrata: Via San Francesco di Sales 1a

Organizza: Casa internazionale delle Donne - Vita di donna

Luogo: Centro congressi