Jineoloji: Realizzare il Futuro Arcaico

 

 

Realizzare il Futuro Arcaico:
la Rivoluzione delle Donne in Rojava Jineoloji scienza e forme di autogoverno di segno femminile in dialogo con femministe italiane al Centro Studi Femminista per l’Economa del Dono

“Noi siamo l’incarnazione dei sogni delle nostre antenate, le sorelle del futuro saranno ciò che noi abbiamo saputo/osato sperare e immaginare”. 
Mary Daly, “Quintessenza. Realizzare il Futuro Arcaico”
   
La Casa Internazionale delle Donne di Roma è luogo dove il femminismo ha preso parola pubblica su economia e riproduzione, sesso e potere, relazione di cura, matriarcati odierni, sacro femminile, civiltà delle donne e la necessità di andare oltre la resistenza per pensare e praticare forme di governo e di autogoverno a leadership femminile, come urgenza del presente emersa già nell’incontro del 1 dicembre 2018 “La civiltà è nelle mani delle donne”.

Jineoloji nelle sue finalità si prefigge di arrivare ad un “paradigma politico comune delle donne” dei movimenti di resistenza e contro il patriarcato a livello globale, come Genevieve Vaughan con il paradigma dell’economia del dono, alternativo al mercato e al patriarcato. Un modello sociale ed economico che donne e uomini ricevono alla nascita dalla relazione primaria con la madre, che struttura il linguaggio e la capacità di dare e di creare relazioni.

La Rivoluzione delle donne curde, che ha realizzato nel presente un’alternativa possibile al sistema del patriarcato in tutti i suoi aspetti, propone “l’autodifesa come un continuo apprendimento relazionale” che non si limita a contrastare la violenza fisica ma si prefigge l’autocoscienza e la decolonizzazione dal pensiero patriarcale per donne e uomini.
Vogliamo far incontrare Jineoloji con femministe che riconoscono come primaria la decolonizzazione dalla cultura patriarcale nell’azione politica e l’origine della società umana attorno alla relazione con la madre, come testimoniano, in ininterrotta continuità, i matriarcati odierni.
Desideriamo approfondire punti di convergenza che provengono dal tempo d’origine e costituiscono le urgenze del presente, come Economia del dono e mercato parassitario patriarcale, Jineloji e femminismo: decolonizzazione dal pensiero patriarcale, Sacro femminile e rapporto con la natura, Genealogia e forme di autogoverno femminile, Gestione del conflitto e del consenso, nei matriarcati odierni e nel Rojava.
Pensare in presenza azioni di cambiamento possibili e realizzabili nel presente anche nei nostri contesti, rilanciando la domanda di presa sulla realtà: il mondo, oggi più che mai ha bisogno della sapienza femminile e della civiltà delle donne.

Durante l’incontro verranno proiettati i video della Rete Jineoloji :
“Women’s Revolution” e “Jinwar”
 

22/05/2019

Incontro

Ore 17:00

Entrata: Via della Lungara 19

Organizza: Centro Studi Femminista per l’Economa del Dono

Luogo: Centro congressi