MARIELLE VIVE! MARIELLE PRESENTE!

 

Marielle Franco, una donna nera, lesbica, femminista, sociologa, consigliera per il PSOL e leadership politica impegnata nella difesa della popolazione povera dii Rio de Janeiro, è stata brutalmente assassinata un anno fa, il 14 marzo 2018, insieme ad Anderson Gomes, il suo autista.
 

Ciò nonostante, l'assassinio completa un anno e il paese continua senza risposta e senza punizioni per i colpevoli.


ATTO DI LUTTO E PROTESTO
 

Il crimine che ha tolto la vita a Marielle Franco e Anderson Gomes ha tutte le caratteristiche di un'esecuzione politica con forti indizi di partecipazione di agenti statali e paramilitari. È stato anche un atto di violenza per mettere a tacere una donna - effettuato con la stessa sfrontatezza con la quale si pratica il femminicidio – ed un brutto ricordo di come se uccidono i neri da tanto tempo ogni giorno impunemente. Una menzione anche a donne, sindacalisti, indigeni, lgbq, senzatetto, senza terra e attivisti dei movimenti sociali, anch'essi uccisi a causa delle loro lotte.


Abbiamo tutte le ragioni per credere che l'attuale governo di estrema destra in Brasile peggiorerà questa situazione aumentando l'intolleranza, il razzismo, l'omofobia ed il sessismo non solo come ordine pubblico, ma anche nelle relazioni sociali quotidiane. È importante ricordare qui l'assurdo omicidio di Mestre Moa do Catende a Salvador di Bahia semplicemente per essersi dichiarato contro l'allora candidato alla presidenza. Anche il governo con il suo estremo neoliberismo e lo smantellamento dei programmi di benesseresociale farà aumentare la povertà e la disuguaglianza sociale nel paese. Articolandosi con i rappresentanti dell'estrema destra del mondo, intendono estendere le loro azioni creando a livello globale, come è della loro natura, più violenza, intolleranza e insicurezza.
 

Questo è il motivo per cui ci incontreremo il 14 marzo per protestare contro l'esecuzione ancora impunita di Marielle e Anderson, la morte del Maestro Moa e anche per onorare i loro legati.
All'evento parteciperanno entità femministe e attivisti provenienti dall'Italia e dal Brasile
 

PROGRAMMAZIONE
Apertura: Casa Internazionale delle Donne

Presentazione video con la madre e la moglie di Marielle Franco

Momento spirituale per il ricordo di Marielle, Anderson e Mestre Moa : diversi invitati


Tavolo
Leila Daianis – Attivista Diritti LGBQ
Valeria Ribeiro Corossacz - Non Una di Meno
Angelo Capacete - Scuola Matumbé Capoeira Roma
Stella Santos - Collettivo Marielle Vive e Comitato Lula Libero della Fronte per la Democrazia in Brasile
 

Chiusura
Ruota di Capoeira in onore di Marielle, Anderson e Mestre Moa

14/03/2019

atto di lutto e protesta

Ore 18:00

Entrata: Via della Lungara 19

Organizza: Comitato Italiano Lula Livre e Casa Internazionale delle Donne

Luogo: Centro congressi