Omaggio a Agnes Varda


 

 

proiezione del film Cleo dalle 5 alle 7


Interviene Veronica Pravadelli, docente di Teoria e Analisi del film (DAMS, Roma Tre) e esperta di cinema delle donne.

Con questa iniziativa, la Casa internazionale delle donne rende omaggio a una grande cineasta, fotografa e artista visuale che si definiva come una “féministe joyeuse”, una femminista allegra, e che ha segnato profondamente il cinema delle donne. Pioniera della Nouvelle Vague, nella quale ha portato una forte soggettività femminile, Agnès Varda è
stata la prima regista a ricevere l'Oscar alla carriera ed è rimasta attiva fino alla morte, avvenuta lo scorso 29 marzo a 90 anni.

SINOSSI
Convinta di essere malata di cancro, Cléo, giovane e bella cantante di successo vaga nelle strade di Parigi in attesa del responso medico. Dopo aver misurato l'indifferenza degli altri e la vacuità della propria esistenza, pian piano comincia a vedere la vita come non l'aveva mai vista. Nella prima parte del film Cléo si mette in mostra e si offre allo sguardo altrui, specie a quello maschile, recitando una parte già scritta; nella seconda invece è lei a guardare agli altri, assume un atteggiamento attivo verso il mondo e decide autonomamente della propria vita.

 

scheda film

Titolo: Cléo dalle 5 alle 7

Regia di Agnès Varda

con Eddie Constantine, Jean-Claude Brialy, Danièle Delorme,

Corinne Marchand, Serge Korber 

Genere: Drammatico

Francia, 1962

durata 85 minuti

22/05/2019

REGIA ALLE DONNE Film e incontri con le registe divario (di) genere

Ore 19:00

Entrata: Via San Francesco di Sales 1a

Organizza: Forma liquida, Lesconfinate, Casa internazionale delle donne

Luogo: Centro congressi