SENZA ROSSETTO

 

SENZA ROSSETTO

di Silvana Profeta
da un progetto di Emanuela Mazzina e Silvana Profeta

Alla proiezione saranno presenti e incontreranno il pubblico Silvana Profeta, autrice e regista, Emanuela Mazzina, autrice e curatrice dell'archivio digitale Senza Rossetto, Milena Fiore, montatrice.

Si ringrazia Regesta.exe e Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico per la gentile concessione del film.


CINEMA ALL'APERTO ORE 21.00

Genere: Documentario

Durata: 52'

Produzione: Regesta.exe in collaborazione con Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico

Anno: 2018

 

SINOSSI

Presentarsi alle urne senza rossetto per scongiurare il rischio di macchiare la scheda, umettandola: alle "ragazze del '46", chiamate per la prima volta a votare nelle amministrative e nel referendum del 1946, veniva mossa una simile raccomandazione. Che, pur nascendo da una preoccupazione d'ordine pratico, ben esemplifica l'impacciata novità della situazione.

Senza Rossetto è un progetto che raccoglie storie di donne, le une in relazione reciproca e dinamica con le altre, capaci di farsi racconto all’interno di una narrazione non – lineare che procede a ritmi alternati sfruttando contenitori e linguaggi diversi. E’ frutto d’incontri unici e degli sforzi reciproci tra le parti di interrogare, riattivare e ricomporre memorie intime e private, spesso ritenute irrilevanti o inaffidabili ma che, a mio modo di vedere, costituiscono le tracce vive della “grande storia”, che pretende di essere scienza obiettiva e lineare.
Il documentario nasce dall’esigenza di seguire queste tracce e di costruire una trama tessuta con i frammenti ottenuti attraverso il taglio delle testimonianze (operazione affatto neutra, ma che rinvia, quantomeno nelle intenzioni, ad un atto creativo e dialogico) per ricomporli ed innestarli all’interno di una narrazione complessa e polifonica. Una narrazione (che in questo lavoro assumiamo snodarsi intorno agli anni che precedono il 2 giugno del 1946, data che vede le donne italiane acquisire per la prima volta il diritto al voto e divenire soggetto politico) che si alimenta anche d’ immagini visive personali e d’archivio, così come di musiche, che fanno da sfondo, in modo onirico ed evocativo, ad un tempo contratto tra passato, presente ed oblio

16/06/2019

proiezione del film - lacasa(s)piazza

Ore 21:00

Entrata: Via San Francesco di Sales 1a

Organizza: Forma liquida e Casa internazionale delle donne

Luogo: Cortile