A.T.A. Acoustic Tarab Alchemy

 

A.T.A.
Acoustic Tarab Alchemy



A.T.A. è un incontro di suoni e di persone. Partendo dal misticismo Sufi dei canti di Houcine Ataa e aggiungendo il contributo delle nostre armonie, dei nostri rispettivi strumenti e delle nostre differenti esperienze musicali, abbiamo vissuto una progressiva trasmutazione dei linguaggi in un un'unica nuova espressione musicale. 

Quindi nel cercare il nome adatto al nostro progetto è bastato soffermarsi sui suoni e le parole che di volta in volta si incontravano e si fondevano tra loro, per capire che ciò che ne stava uscendo fosse un risultato nuovo, inaspettato, un’alchimia a cui noi assistevamo increduli e divertiti.

Le note di un pianoforte jazz creano il sentiero attraverso cui risuonano versi e parole che sembrano fermare il tempo; il contrabbasso dialoga e si affida a ritmiche e timbri del mondo musicale arabo dando vita così a un’esperienza acustica che non si lascia definire, sfiora il tarab, concede l’estasi.

Il canto sufi intraprende un viaggio, diventa contemporaneo, jazz, senza perdere la sua natura, le sue origini.

A marzo 2018 è uscito il primo lavoro discografico del gruppo per l’etichetta americana Odradek Records.

Houcine Ataa: voce, percussioni
Gaia Possenti: pianoforte
Bruno Zoia: contrabbasso 5 corde
Simone Pulvano: percuoteria


www.facebook.com/acoustictarabalchemy/

21/03/2019

Concerto jazz

Ore 21:00

Entrata: Via della Lungara 19

Organizza: Casa internazionale delle donne

Luogo: Centro congressi