SENIOR CAFFE'

 

 

SENIOR CAFFÈ è prima di tutto un caffè

e poi leggerezza, intelligenza in libera circolazione, intimità e sorellanza.

SENIOR CAFFÈ è aperto alle donne che hanno già compiuto il sessantesimo anno.

SENIOR CAFFÈ è un’occasione di riflessione collettiva sull’età che avanza

(vogliamo vedere verso dove, vogliamo deciderlo noi)

SENIOR CAFFÈ è un luogo fisico d’incontro, dove possiamo guardarci
e ascoltarci. Nella materialità delle amicizie non virtuali.

SENIOR CAFFÈ è una festa della conversazione,
non è un dibattito, non è una conferenza,

è uno scambio di parole, di pensiero.


Le cose che diremo, mentre ragioniamo sulla vecchiaia e sugli stereotipi che la soffocano, saranno registrate e ne faremo un libro (se vogliamo, se l’idea ci diverte), un film (se qualcuno ha voglia di girarlo) un manifesto (se avremo voglia di ribellarci e inventare un nuovo modo di vivere le vite lunghe che abbiamo conquistato).

 

Io sono Lidia Ravera e soffro di “Anziano-fobia” da quando avevo 13 anni e ormai sono un’esperta.

Recentemente ho scoperto che invecchiare fa parte della vita e non corrisponde ad una mutazione, non diventi tutti quegli aggettivi squalificativi che hanno inventato per te.

Si nasce si cresce. E l’ultimo tratto di strada può essere anche in discesa.

All’inizio saremo un solo gruppo di non più di quindici donne accomunate dalla voglia di esserci e dall’aver compiuto almeno 60 anni. Il resto lo decideremo insieme. E presto ci auguriamo che altri gruppi si creino.

Condurremo le conversazioni al SENIOR CAFFÈ nella Sala Trust di Archivia dalle 18 alle 19.30 per cinque mercoledì consecutivi (per ora). Poi chissà, magari, aumentiamo le dosi.

Queste le nostre prime date:

Mercoledì 2 maggio Mercoledì 16 maggio Mercoledì 23 maggio Mercoledì 30 maggio Mercoledì 6 giugno

 

A chi decide di prendere parte al SENIOR CAFFÈ chiediamo un’iscrizione di 30 euro per un ciclo di cinque incontri.

Info e prenotazioni: Maria Palazzesi 3476207940 mariapalazzesi.archivia@gmail.com

 

SENIOR CAFFÈ è una proposta di FAREPENSARE

progetto a cura di Maria Palazzesi