ADELAIDE BERNARDINI: LA ” CHIMERA” DELLA LETTERATURA

lunedì
12 Febbraio 2024
ore 18:00

Organizzato da:

Casa Internazionale delle Donne

Sala Simonetta Tosi / Casa Internazionale delle Donne

Salva nel calendario
BEGIN:VCALENDAR
VERSION:2.0
BEGIN:VEVENT
DTSTAMP:20240212T121336Z
STATUS:CONFIRMED
UID:6273casainternazionaledelledonne
DTSTART:20240212T180000
DTEND:20240212T200000
SUMMARY:Casa Internazionale delle Donne - ADELAIDE BERNARDINI: LA ” CHIMERA” DELLA LETTERATURA 
DESCRIPTION:Sala Simonetta Tosi Presentazione libro informazioni: https://www.casainternazionaledelledonne.org/eventi/adelaide-bernardini-la-chimera-della-letteratura/ 
X-ALT-DESC;FMTTYPE=text/html:Description of the event
LOCATION:Casa Internazionale delle Donne 
BEGIN:VALARM
TRIGGER:-PT15M
ACTION:DISPLAY
END:VALARM
TRANSP:OPAQUE
END:VEVENT
END:VCALENDAR

Presentazione del libro
ADELAIDE BERNARDINI: LA ” CHIMERA” DELLA LETTERATURA

Maura Cossutta
Maria Chiara Acciarini
Rino Caputo
Maria Rosa Cutrufelli

dialogano con l’autrice Dora Marchese

Ricordata di rado e solo perché moglie di Luigi Capuana, Adelaide Bernardini, è stata poetessa, narratrice,
articolista, drammaturga, critica e librettista, tra le voci più note della cultura italiana tra la fine dell’Ottocento e il
primo ventennio del Novecento. Eppure, i suoi scritti, cospicui e vari per generi e per temi, e il suo ruolo di
collaboratrice e coautrice dell’opera del marito, sono stati pressoché ignorati. Umbra di nascita e siciliana
d’adozione, Bernardini è stata testimone di anni cruciali della storia politica, culturale e sociale d’Italia, dal
periodo postunitario fino al secondo conflitto mondiale, che ha raccontato in poesie, novelle e testi teatrali, forte
della sua formazione di maestra e fervente lettrice, spinta da una ferrea ambizione e, inevitabilmente,
corroborata dal fecondo humus culturale in cui si ritrovò a vivere grazie al marito, risiedendo prima a Roma e
poi a Catania.
La notevole differenza d’età con Capuana, le vicende da feuilleton da cui nacque il loro sodalizio umano e
artistico, il carattere volitivo e piuttosto polemico che la mise in contrasto con nomi illustri dell’intellighenzia del
periodo – Pirandello e Marinetti, tra gli altri ‒ non avevano finora permesso una valutazione serena e obiettiva
dell’opera di Bernardini. Questo volume la inserisce nella più ampia prospettiva della scrittura femminile tra Otto
e Novecento, e quindi nel cruciale dibattito sui temi dell’emancipazionismo: istruzione, matrimonio, maternità,
divorzio, adulterio. Attraverso un profilo biografico accuratamente documentato e una stringente analisi dei
testi, Dora Marchese ricostruisce con obiettività la figura della Bernardini donna e intellettuale.

Presentazione libro evento gratuito