“Come pietra paziente” La donna afghana tra abusi ed emancipazione

mercoledì
24 Novembre 2021
ore 17:00

Organizzato da:

Casa Internazionale delle Donne

Casa Internazionale delle Donne

Salva nel calendario
BEGIN:VCALENDAR
VERSION:2.0
BEGIN:VEVENT
DTSTAMP:20211124T121336Z
STATUS:CONFIRMED
UID:2371casainternazionaledelledonne
DTSTART:20211124T170000
DTEND:20211124T190000
SUMMARY:Casa Internazionale delle Donne - “Come pietra paziente” La donna afghana tra abusi ed emancipazione 
DESCRIPTION: Spettacolo informazioni: https://www.casainternazionaledelledonne.org/eventi/come-pietra-paziente-la-donna-afghana-tra-abusi-ed-emancipazione/ 
X-ALT-DESC;FMTTYPE=text/html:Description of the event
LOCATION:Casa Internazionale delle Donne 
BEGIN:VALARM
TRIGGER:-PT15M
ACTION:DISPLAY
END:VALARM
TRANSP:OPAQUE
END:VEVENT
END:VCALENDAR

L’arte drammatica come occasione di riflessione, comprensione e conoscenza di una realtà culturale e sociale altra. Una condizione di cui sentiamo spesso parlare ma con cui, necessariamente, non riusciamo ad entrare davvero in contatto. Guerra, disperazione, violenza, soprusi di ogni genere animano i nostri racconti collettivi quotidianamente, ma cosa significa, veramente, vivere esperienze simili? È davvero possibile per noi occidentali comprenderne la drammatica essenza?

“Come pietra paziente” ci costringe ad entrare in relazione intima con queste verità sconcertanti e dolorose, attraverso la storia di una donna che diviene simbolo di ogni abuso perpetrato ai danni del genere femminile. Un racconto che, attraverso la rappresentazione teatrale, prende corpo e diventa tangibile, con tutta la sua forza e la sua violenza, a pochi passi da noi.

Moderati dalla giornalista di guerra Barbara Schiavulli, con la sua profonda conoscenza della realtà afghana, ne parleremo con Matteo Tarasco (regista), Alessia Navarro (protagonista) e rappresentanti delle associazioni NOVE ONLUS Caring Humans e RISING Pari in genere. Un momento di confronto che, ci auguriamo, possa suscitare ancora interrogativi e riflessioni su questa tematica tristemente attuale e su cui è doveroso non spegnere mai i riflettori. Dentro e fuori da un teatro.

Tratto dal romanzo “Pietra di pazienza” di Atiq Rahimi, autore e regista afghano, lo spettacolo “Come pietra paziente” debutta in anteprima nazionale il 10 e l’11 novembre 2021 al Teatro Marconi di Roma. Le repliche in programma: Teatro 7 OFF (dal 2 al 5 dicembre 2021); Teatro Tor Bella Monaca (dal 6 al 9 dicembre 2021).
Per info e prenotazioni: 333.5001699

Il progetto, sostenuto dalla Regione Lazio con il Fondo unico 2021 sullo Spettacolo dal vivo, è un doloroso viaggio negli abusi culturali che permeano la vita della donna afghana, privata di ogni diritto e lesa attraverso la sistematica negazione della propria dignità, identità, libertà. Vanta il sostegno della Comunità Afghana in Italia e di diverse realtà impegnate quotidianamente nella difesa dei diritti delle donne, italiane e straniere, nei processi di accoglienza, inclusione, empowerment e autonomia loro dedicati: Nove Onlus, Associazione Carminella, Rising – pari in genere, Cooperativa Sociale Magliana Solidale, Casa Internazionale delle Donne.

Per info e prenotazioni all’evento scrivi a Silvia Alesi silvia.alesi@hotmail.com

Ingresso consentito ESCLUSIVAMENTE ai possessori di green-pass o certificazione

Spettacolo Prenota