Lydia Sansoni Artista femminista

Le opere di Lydia Sansoni sono un manifesto dei temi delle lotte femministe degli anni Settanta: la critica alla cultura patriarcale, l’autodeterminazione della donna, il dramma dell’aborto, lo sradicamento dei ruoli a cui la società borghese e maschilista relega la donna, definendola esclusivamente in relazione all’uomo e al ruolo di moglie, madre e amante.

Il femminismo ha modificato profondamente le nostre vite, ma il messaggio femminista di Sansoni degli anni ’70 sulla condizione della donna è ancora drammaticamente attuale.

Il suo lavoro artistico colpisce, commuove, fa sorridere e fa pensare. Lo abbiamo constatato recentemente in occasione della mostra organizzata da Archivia a marzo 2022 nella Casa internazionale delle donne di Roma e curata da Raffaella Perna E’ stata Lydia a proporre le sue opere per un’esposizione alla Casa internazionale delle donne.  Era felice di concludere la sua vita con lo splendore del suo talento e il suo legame con il femminismo. Le dedichiamo questo omaggio a due mesi dalla scomparsa.

Il Video sarà visibile il 10 giugno nel corso del Festival Archivissima alle ore 20.30

su canale di Archivia  https://youtu.be/EL9g9So1dfg e in diretta Facebook su Casa Internazionale delle Donne